Menu per dieta priva di scorie

Postato . La categoria: Beauty

1 2 3 4 5 469 voti

Si basa sui seguenti punti:- Nei tre giorni precedenti l'esame bisogna seguire una dieta priva di scorie cioè evitare pane, pasta, frutta (compresi i succhi di frutta) e verdura..- È indispensabile il digiuno da almeno 6 ore: la mattina dell'esame sono concessi tea o caffè.L'esame è ben tollerato, perchè l'aria o la CO2 vengono insufflate rispettando la tolleranza del paziente; quindi appena avverte dolore o tensione addominale si interrompe l'insufflazione.Sono state rilevate reazioni vagali, ovvero bocca asciutta e calo della pressione arteriosa.Lo scopo è quello di distendere il colon per poter individuare delle anomalie di parete.Oggi il tumore del colonpuò essere curato in modo efficace se diagnosticato precocemente.Uno dei rischi della procedura è la perforazione intestinale (che può avvenire sia al momento dell'introduzione della sonda che durante l'insufflazione di aria).Successivamente attraverso il retto, viene introdotta per pochi cm una sonda a palloncino di piccole dimensioni, (solitamente si tratta di un piccolo catetere vescicale atraumatico anche per soggetti con emorroidi), collegata ad una pompetta: viene, quindi, insufflata aria fino a quando il soggetto inizia a riferire tensione addominale.Come si vede la preparazione per una colonscopia virtuale è assai meno catartica rispetto alla preparazione richiesta per la colonscopia tradizionale.L'esame non è assolutamente doloroso e non comporta alcun rischio per la salute del paziente.Oggi disponiamo di apparecchiature TC (le cosiddette "multislice") molto sofisticate e precise, dotate di un'elevata risoluzione spaziale che permette la "navigazione" virtuale all'interno del grosso intestino, valutandone caratteristiche ed aspetti patologici.È necessaria una preparazione del paziente che è però molto meno pesante della preparazione necessaria per una colonscopia tradizionale o per un clisma opaco.

Dillo ai tuoi amici: