Diradamento capelli 19 anni

Postato . La categoria: Diabete

1 2 3 4 5 28 voti

L'Alopecia androgenetica (anche conosciuta come calvizie) è una tipologia di perdita di capelli dovuta ad una suscettibilità del follicolo pilifero ad una miniaturizzazione di tipo androgenetico.L'alopecia più frequente è quella che colpisce la parte centrale del cuoio capelluto che insorge sin dalla pubertà peggiorando con il passare degli anni.È la tipologia di calvizie più comune e interessa il 70% degli uomini e il 40% delle donne ad un certo stadio della loro vita.Anche alcuni preparati fitoterapici possono essere d'aiuto contro l'alopecia areata, come ad esempio l'utilizzo topico giornaliero tramite frizionatura per 10 minuti di oli essenziali a base di cedro, lavanda, rosmarino e timo.Uno studio avvenuto pochi anni fa, condotto dalla nota università tedesca Friedrich Schiller, riporta che la melatonina per via topica (una volta al giorno) ha portato una significativa ricrescita dei capelli a donne che soffrivano di alopecia.La prima cosa da fare è scoprire la causa scatenante e successivamente valutare se può trattarsi di alopecia temporanea o alopecia permanente, fatte queste valutazioni si può decidere il cammino da proseguire.Anche il laser può venir impiegato nell'alopecia areata per stimolare direttamente le cellule poste al centro del follicolo pilifero.Nelle terapie mediche contro l'alopecia androgenetica viene prescritto quasi sempre Il minoxidil per uso topico (al 5%) da applicare due volte al giorno per almeno sei mesi oppure l'assunzione di finasteride per via orale mentre nel caso di alopecia areata vengono impiegati per via topica direttamente nella parte interessata dei leggeri corticosteroidi.L'alopecia androgenica nella donna viene colloquialmente riferita come 'calvizie femminile', benché le sue caratteristiche possano verificarsi anche negli uomini.Questo trattamento viene fatto quando è certa la presenza di alopecia permanente come l'alopecia androgenetica, il tutto avviene grazie ad un particolare strumento che trapianta da un donatore sano il capello direttamente nel bulbo del soggetto e si prosegue per varie sedute fino ad un rinfoltimento marcato dei capelli.L'uomo tipicamente presenta una recessione dell'attaccatura alle tempie e perdita di capelli al vertice, mentre la donna normalmente ha un diradamento diffuso su tutta la parte alta dello scalpo.Alopecia e alopecia androgenetica, l'alopecia è il termiche utilizzato per indicare l'assenza di capelli dove normalmente dovrebbero essere presenti, praticamente l'alopecia è l' alterazione del normale ciclo di caduta e rimpiazzo dei capelli, la forma più comune di alopecia è l'alopecia androgenetica chiamata più semplicemente calvizia fenomeno più frequente nel sesso maschile.Un altra forma di alopecia è l'alopecia areata una malattia che è caratterizzata da una circoscritta perdita di capelli che oltre a interessare il cuoio capelluto può estendersi anche alla barba, ciglia e sopracciglia,nel caso di alopecia areata il trattamento è dipendente dalla progressione della malattia e dalla età del soggetto in questione.Questa condizione viene riferita come 'corona ippocratica', e di rado progredisce verso una calvizie completa.

Curare attenuare e ridurre l' alopecia non è impossibile ed esistono diversi modi per intervenire, tutti decisi in base alla situazione del soggetto e prescritti da un esperto.Fattori sia genetici che ambientali giocano un ruolo, e diverse eziologie rimangono sconosciute.Tutte le calvizie in genere peggiorano con l'avanzamento dell'età e in base alla predisposizione genetica questo per quanto riguarda gli uomini, mentre per le donne geneticamente predisposte, l' alopecia si manifesta soprattutto nel periodo adolescenziale oppure durante la menopausa inoltre esistono delle calvizie temporanee le quali si possono manifestare al termine della gravidanza, durante l'allettamento al seno e anche in seguito alla sospensione di un ciclo di terapia con i contraccettivi orali.Man mano che progredisce, una striscia di capelli ai lati e posteriormente alla testa viene mantenuta.Da aggiungere che le calvizie possono anche essere degli effetti collaterali di terapie come la radioterapia o causate anche da particolari stati nervosi della persona la quale può arrivare ad acquisire l'abitudine di tirare e strappare i Una corretta igiene è una buona soluzione per prevenire l'alopecia e ridurre eventuali problematiche al cuoio capelluto, ma oltre a questo è fondamentale tenere sotto controllo lo stress che spesso è fattore determinante dello sviluppo di alopecia temporanea.

Dillo ai tuoi amici: