Dimagrimento nel diabete valori

Postato . La categoria: Medicina

1 2 3 4 5 727 voti

Da più di 5 anni soffro di valori glicemici superiori ai 110 mg/dl inizialmente e poi ultimamente superiori ai 126 mg/dl, del quale ho sempre trascurato il problema (facendo male).Sebbene il termine diabete si riferisca nella pratica comune alla sola condizione di diabete mellito (chiamato così dagli antichi greci per la presenza di urine dolci), esiste un'altra condizione patologica detta diabete insipido.La cosa che più mi preoccupa non è tanto il dimagrimento addominale quanto il dimagrimento di gambe e cosce; il medico ripete che è dovuto al diabete che purtroppo in questi anni ho trascurato di curare; lui dice che in questi casi vengono attaccate le masse muscolari, ma è una tesi che non mi soddisfa pur riconoscendo valori alti di glicemia. Un’altra cosa: ho letto su internet che chi è affetto da Diabete, in caso di ferite cutanee avrebbe una guarigione lenta: proprio una quindicina di giorni fa sono caduto sbattendo violentemente la faccia contro una sedia, procurandomi un taglio sul naso che ad oggi, nonostante l'uso di creme e pomate varie non riesco a far guarire.Motivo: Varie volte vengono ripetuti concetti elementari, o ci sono divagazioni sulla terapia (o altro) in altre sezioni; c'è una parte di testo sulle terapie, donata con OTRS, nascosta da riorganizzare Il diabete mellito o DM è una forma di diabete ovvero un gruppo di disturbi metabolici accomunati dal fatto di presentare una persistente instabilità del livello glicemico del sangue, passando da condizioni di iperglicemia, più frequente, a condizioni di ipoglicemia.Ho 49 anni, sono sardo della provincia di Nuoro, impiegato, faccio vita sedentaria, niente attività fisica nonostante un passato da giocatore di calcio dilettante, alimentazione credo non adeguata.Comunque la cosa che più mi fa star male è il dimagrimento delle gambe e cosce e quindi delle masse muscolari: sarà veramente questa forma di diabete l'unica causa?Distinti saluti 9% ( naturalmente accompagnati ad altri sintomi di scompenso metabolico quali bere e urinare molto, spossatezza, secchezza delle mucose, calo della vista, formicolii, crampi…) I dati che lei riferisce non sono indicativi di scompenso glicemico (glicata 7,4% e glicemie 157mg/dl a digiuno, assenza di altri sintomi) né giustificano tale perdita di peso.L'insulina, grazie al lavoro dei ricercatori canadesi Frederick Grant Banting (1891-1941) e Charles Herbert Best (1899-1978), venne isolata nel 1921, portando alla deduzione che il diabete era una malattia endocrinologica dovuta alla deficienza di insulina.

Dillo ai tuoi amici: