Come dimagrire velocemente rimedi naturali erboristeria

Postato . La categoria: Medicina

1 2 3 4 5 643 voti

Il miele lenisce il bruciore e soprattutto ha delle ottime proprietà calmanti per la tosse.Aggiungendo 1-2 cucchiai di aceto in un bicchiere d’acqua tiepida si possono fare anche dei gargarismi. I gargarismi aiutano a disinfiammare le parti profonde della gola.Combattere il mal di gola è molto importante perché da un disturbo non curato possono scaturirsi altre problematiche più serie, come tonsilliti, faringiti ed addirittura bronchiti, che saranno poi molto difficili da debellare.Questa spezia così profumata ed apprezzata dai pasticceri, contiene proprietà antinfiammatorie naturali in grado non solo di alleviare i bruciori di gola, ma anche di liberare le vie respiratorie eventualmente occluse da raffreddore e muco.Va assunta sotto forma di tisana – il preparato può essere acquistato presso una erboristeria – con l’aggiunta di un limone, anch’esso ottimo ingrediente contro le infiammazioni.Va utilizzato in piccole quantità in un bicchiere di acqua oppure in una bevanda calda, oppure sotto forma di suffumigi: in questo caso, è sufficiente aggiungere 2-3 cucchiai di aceto di mele in una pentola con acqua bollente e respirare il vapore pe circa 10 minuti.Di seguito elenchiamo alcuni rimedi veloci contro il mal di gola, che possono calmare il bruciore ed alleviare i disturbi.L’aceto presenta delle proprietà antibatteriche naturali, in grado di alleviare le infiammazioni alla gola.

Con le foglie essiccate di salvia può essere preparato un infuso da bere due o tre volte al giorno.La Salvia è una pianta aromatica comunemente utilizzata in cucina ma ha anche varie proprietà farmacologiche che sono state sfruttate nei secoli.Se lasciato raffreddare, esso può essere impiegato per effettuare dei gargarismi.Il mal di gola è spesso accompagnato o preceduto da altri disturbi, come la tosse, il raffreddore, e nei casi più gravi febbre ed influenza.Tosse e mal di gola sono tra i problemi più diffusi soprattutto in zone fredde e umide: si tratta, infatti, di tipici disturbi invernali che colpiscono maggiormente le persone immunodepresse o più soggette a questi mali stagionali, come bambini ed anziani.

Dillo ai tuoi amici: