Dimagrire cosce nuoto europei

Postato . La categoria: Beauty

1 2 3 4 5 949 voti

Mi dicono di aver una connettivite indifferenziata, forse il sindrome di sjogren e il fenomeno di Raynaud. Sono ottimista, vivo gi quasi 15 anni con la malattia pur non sapendo di averla. Quando sto bene cerchio di muovermi tanto..vengono i periodi quando fa male tutto e non riesci neanche a lavarti i denti.Chi vuole inserire un messaggio, deve inviarlo con il suo indirizzo e-mail a: mariateresa@precisando che si desidera venga pubblicato su questa pagina L'indirizzo ed altri dati personali che ciascuno riterr opportuno comunicare saranno inseriti in questa pagina, pronti per ricevere messaggi dagli altri e viceversa. Due settimane fa (dopo anni e anni) mi hanno diagnosticato il LES.quale ragazzina diciassettenne accetterebbe una tale notizia subito?mi sono recata in un laboratorio della citt di Agrigento e sono risultata positiva agli anti DNA nativo e negativa agli ANA... compresi i familiari che non riescono a capire cosa significhi vivere una cosa del genere e non smettono mai di ricordartelo a partire dalle cose pi stupide come mia nonna che tutte le volte che mi vede mi ricorda i brufoli (causati dal cortisone), le mani col fenomeno di Reynaud e il fatto che sono sempre pallida anche in estate visto che non posso pi prendere il sole.Tali condizioni di salute non mi permettevano di continuare la scuola, che ben presto abbandonai. per questo motivo ho preso la decisione di trasferirmi per un anno in Australia dove ho visto una specialista che mi ha immediatamente sospeso la terapia con cortisone (che praticamente mi stava distruggendo ossa, denti e mi ha provocato anche una cataratta all'occhio) per iniziare una terapia con methotrexate. ancora presto per vedere gli effetti per spero tanto che funzioni...La mi scoprono per la prima volta positivit agli anticorpi ANA e mi mandano dal reumatologo.Martina Salve sono Melania, una ragazza di 32 anni.Il mio corpo era cambiato, il mio viso praticamente deformato e gonfiato dal cortisone tanto che, guardandomi allo specchio, non riuscivo a riconoscermi.sono andata a Palermo e mi ' successo l'esatto contrario e cio' positiva agli ANA e negativa agli anti dna nativo... in questi anni ci sono stati alti e bassi e quello che ho davvero capito che con questa malattia inutile illudersi di essere migliorata quando si sta meglio perch tanto verr sempre un periodo in cui poi starai peggio perch l'andamento ciclico ci sono momenti di remissione e momenti no, questo ti eviter altri dispiaceri e sofferenze nel momento in cui vivo anche nell'incubo di un futuro di dialisi e trapianti visto che con un'insufficienza renale al 50% da quando ho 15 anni secondo i medici sar normale che i reni arriveranno allo stadio gioia.L'invito a partecipare esteso anche a tutti coloro (medici ed altro personale sanitario) che si occupano professionalmente di LUPUS e che vorrebbero parlare con i propri pazienti rispondendo alle loro domande,ampliando nello stesso tempo la propria conoscenza delle persone affette da LUPUS. La mia storia comincia nel 2001 con una leucopenia e stanchezza. Nel 2005 cominciai con mal di schiena (lombalgia) la quale dopo qualche mese (con un po' di fisioterapia e massaggi) scompare.Non sono andata pi dal reumatologo perch stavo bene. Questa e la mia storia ...spero ancora tanto da scrivere.Nel 2008 rimango incita e nel 2009 mi trasferisco in Italia. Due mesi dopo il secondo parto mi vengono i dolori forti ai polsi, dopo nelle mani, piedi, ginocchia..fine la schiena. Allora vado dal reumatologo che, dopo due anni finalmente mi dice una cosa certa: LES e tiroidite autoimmune. La malattia la sconfiggeremo con la cura adeguata, una dieta sanna e tanta positivit.Da 2 anni mi ' stato diagnosticato il lupus ma ho un pensiero che non mi fa dormire...Pi il tempo passava e pi le mie condizioni si stabilizzavano e di conseguenza il cortisone diminuiva di dose, fino ad arrivare alla giusta quantit per farmi stare "bene" (Da quando mi sono ammalata ad oggi, non ricordo un singolo giorno dove veramente sono stata bene! Per il lupo dentro di me non si mai addormentato, anzi ogni tanto si faceva sentire e come! vorrei tanto svegliarmi, un giorno, col sorriso e poter dire "oggi sto bene! Graziana Ciao sono martina, ho 23 anni e da 5 anni mi stato diagnosticato il lupus, anche se i primi sintomi mi sono apparsi a 17 anni, ma con continuate visite nessuno sapeva dirmi cosa avevo, ma finalmente nel 2010 un medico, che io adoro e ormai mi tratta come un' amica, me l' ha diagnosticato, e devo dire la verit, sar perch lui mi ha aiutata molto e sar che un uomo positivo, mi ha fatto approciare bene alla mia malattia, ho anche una tiroidite autoimmune derivata dal lupus, il fenomeno di raynaud che come un orologio svizzero appena arriva il freddo viene fuori, l' atrite giovanile che mi accompagna sempre, l' estate che non pi la stessa, la mia vita so che non sar pi come prima, potrei avere problemi in gravidanza, e comunque dovrei programmarla, ma sono positiva, perch ho imparato che questa malattia ha tanti forse, conosco donne che hanno una vita normale e sono affette da lupus, quindi finch controllata mi godo la mia vita da ventenne, e per il futuro c' tempo.

Dillo ai tuoi amici: