Vuoi dimagrire stai in piedi 2014

Postato . La categoria: Esperto

1 2 3 4 5 666 voti

Questa avventura, iniziata a fine maggio, mi ha portato decisamente più lontano di quel che pensavo, di quel che potevo anche solo immaginarmi: e non semplicemente per i risultati fisici ottenuti, ma anche per tutto l’enorme interesse che il mio percorso ha suscitato in voi lettrici.Ma tra le persone che leggono, ci saranno anche tutte le ragazze che mi hanno sempre supportata, sostenuta nei momenti difficili, incoraggiata ad andare avanti nei successi, stimata o ringraziata per aver condiviso questo percorso.Nel corso dei mesi passati ho scritto diversi post riguardo alla Bikini Bidy Guide per rispondere via via a tutte le vostre domande sui modi e i tempi di allenamento, sulla mia alimentazione e sui miei risultati.Ci sono anche le mie amiche in carne e ossa, quelle che mi hanno vista cambiare davanti ai loro occhi nel giro di qualche mese, che ogni tanto mi hanno vista rinunciare alla Nutella e mi hanno sentita dire “no oggi non posso, devo allenarmi”.E soprattutto una fissazione comune che molte di voi potranno capire perfettamente.In questi ultimi mesi, mentre io perdevo chili e centimetri, voi diventavate sempre di più sul blog, su Facebook e su Instagram, riempiendomi ogni giorno di commenti, domande, email per chiedere consigli o per supportarmi…E devo confessarvi che tutto questo mi ha dato (e mi sta dando) un bel da fare, ma sono entusiasta di poter essere un punto di riferimento o semplicemente un tramite tra voi e il vostro obiettivo di stare bene con voi stesse.Mi sentivo mentalmente dipendente dal cibo e uno dei miei obiettivi principali era anche quello di ristabilire un’alimentazione sana, di imparare a rispettare il mio corpo in relazione alle reali esigenze e non trattarlo come un cestino in cui buttare tutto il cibo spazzatura che mi passava per la mente a ogni ora del giorno.HO SEGUITO LA GUIDA ALLA LETTERA O HO AGGIUNTO ALTRI ESERCIZI?

Dillo ai tuoi amici: